Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

TEDxROMA: Out Of The Box!

Uncategorized di Luca Perini

20 febbraio 2014

L’Italia nel cassetto. Roma, per la precisione. Come un sogno? Ma neanche per sogno… Idee concrete, un fermento di innovazione raccolto e raccontato nella Capitale. I buoni propositi, le migliori idee e intenzioni della nostra Penisola e, allargando i confini,  di tutto il mondo. Inseguendo un altro punto di vista. Start up, modelli di business ma anche creatività, ricerca e sviluppo nelle nuove direzioni del design, della cultura e dell’arte. A chi vede solo cervelli che fuggono (a volte friggono anche…) o insani territori di opportunità mancate, una risposta forte e chiara in pieno spirito TED. In America questa sigla dal 2008 raccoglie tutta una serie di conferenze che come una vera e propria caccia alle idee, insegue quelle più meritevoli ed i suoi protagonisti. TED sta per Technology, Enterteinment, Design. Mettiamo a fucinare dunque. Operativamente le conferenze illustrano le idee. Le idee raggiungono le persone attivando circuiti e cortocircuiti dalle conseguenze imprevedibili come in ogni miglior contagio di creatività e intuizione.Il prossimo 22 febbraio il TED x Roma avrà luogo presso il Teatro Olimpico. Il nostro magazine – Baked – è media partner dell’evento e garantirà un efficace copertura delle tre sessioni (3D Visions, Day Dreams e Beyond Passion) in cui è suddivisa la giornata.“Circa quattro anni fa” – ci spiega il Team Promotore – “la nostra organizer Emilia Garito ha scoperto il format TED negli Stati Uniti e ha pensato che fosse un ottimo modo per porre al centro dell’attenzione della promozione sociale il tema delle idee con grande libertà e senza vincoli di natura politica o religiosa come prevede il format. Quindi l’obiettivo è stato quello di creare un evento TED X anche a Roma. Gli eventi TED x sono creati indipendentemente in tutto il mondo, al momento ne sono stati organizzati 9000.” Out Of The Box, fuori dagli schemi perché la rottura è vitale, il cambio di prospettiva necessario quando si vogliono davvero cambiare le cose.“L’idea alla base è il concetto di Out Of The Box – fuori dagli schemi –  vuole essere un momento di confronto e un invito a conoscere tutte quelle idee che ci offrono la possibilità di pensare in maniera diversa e in grado di attivare un meccanismo di stimolo per tutti. Uno stimolo, un’ispirazione e un invito ad attivarne di proprie. In questo senso ci piace pensare Roma come una città in fermento e un punto di raccordo, snodo, scambio e circolazione di idee. Tutto ciò sarà possibile grazie alla partecipazione di relatori nazionali e internazionali.”Uscire allo scoperto, rompere la scatola ed emergere. Se di sogni si tratta, farli uscire dal cassetto è una necessità. In questa giornata sarà possibile esplorare i nuovi territori dell’intuizione scientifica, tecnologica e culturale in grado di rivelare nuove opportunità. Roma, la Capitale, un organismo vivo, una città-laboratorio che sta cambiando i propri connotati in vista di un proficuo e quanto mai necessario cambiamento. Un segnale controtendenza che fa dello spirito di iniziativa la sua principale risorsa lontano da quella triste sindrome dell’ opportunità mancata. Il TEDxRoma in questo modo permetterà ai propri partecipanti di drizzare le proprie antenne per catture i segnali forti e chiari di un futuro possibile e già in via di alta definizione. “Per  le tre sessioni abbiamo pensato a dei titoli evocativi. Ogni sessione avrà 5 o 6 speaker. Sessioni ricche di contenuto e grazie alle quali vogliamo attivare dei veri e propri processi di pensiero. Questo, come dicevamo, grazie alla presenza e al confronto di idee nazionali e internazionali tra i quali, solo per citarne alcuni, i ragazzi canadesi del progetto The Buried Life che hanno realizzato un reality show sulle 100 cose da fare prima di morire, il professore della UCLA Peter Lunenfeld, ideatore del progetto MediaWork, un sistema transmediale che permette di esplorare arte, letteratura, design, musica e architettura a confronto con le nuove tecnologie; Andrea Vitaletti, ricercatore su tematiche di networking e monitoraggio ambientale. Da questo punto di vista crediamo fermamente che questo la bellezza di questo evento sia proprio quella di avere una varietà ampia di persone e di esperienze che concretamente, nel loro lavoro quotidiano attivano e operano questa “rottura degli schemi” cui attraverso gli incontri del TEDxRoma vogliamo dare visibilità.”

Per tutte le informazioni sul programma, i relatori, e gli organizzatori rimandiamo i nostri affezionati lettori al sito dell’evento.

Luca Perini | Bake Agency

 

 

 

Luca Perini

Luca Perini

Nato in Ascoli Piceno nel 1968. Laurea in Lettere moderne e Master in Comunicazione d’Impresa e Marketing. Per almeno venti anni si è occupato di musica come giornalista collaborando con quotidiani e testate specializzate. Ha insegnato, tenuto conferenze e svolto attività di ufficio stampa.
Appassionato di comunicazione digitale, oggi si occupa di social media e creazione di contenuti dando corpo digitale alla propria coscienza analogica. Multimediale per vocazione e multicanale per applicazione, studia le possibilità offerte dai new media senza perdersi d’animo.
Luca Perini

Latest posts by Luca Perini (see all)