Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

Festival delle Generazioni – Firenze, 2 / 4 Ottobre

Uncategorized di Chiara Ribaldo

29 Settembre 2014

“Né vecchi, né giovani, semplicemente cittadini”. Questo il claim della seconda edizione del Festival delle Generazioni, promosso da Fnp Cisl, che si terrà a Firenze dal 2 al 4 ottobre prossimi e che vede tra i molti sponsor anche la nostra Bake Agency.

La cittadinanza come chiave dell’abitare, indicatore dell’essere, soluzione ad una crisi che diventa giorno dopo giorno sempre più etica, sociale, non solo economica. Essere cittadini prima ancora di essere giovani, vecchi, uomini, donne, lavoratori, studenti. Essere responsabili e consapevoli del passato per comprendere il presente e costruire insieme il futuro.

Non è un compito semplice mettere insieme generazioni distanti, far conciliare bisogni e aspettative di tempi così differenti, culture e strumenti del sapere che la storia e i media vogliono, invece, duramente contrapposti e in contraddizione. E, tuttavia, proprio l’assenza di relazioni, nelle parole del segretario generale della Fnp Cisl, Ermenegildo Bonfanti, è lo stimolo a fare di più e meglio, avviando una “confluenza sinergica delle migliori energie degli anziani e dei giovani, pronte a impegnarsi creativamente nella soluzione della crisi che condiziona la nostra società”.

Il Festival è, dunque, occasione unica per tessere la trama di un dialogo, certamente complesso, ma assolutamente necessario, per essere luogo di scambio e di lavoro, insieme aula e laboratorio, palcoscenico e palestra. La piazza, fisica e virtuale, dove giovani e anziani si riconoscono come reciproca risorsa. Per questo, la direttrice artistica, Francesca Zaffino, lo ha definito con orgoglio “un festival del fare e del sapere”.

Progetto1

3 giorni, 10 sezioni, 180 protagonisti, 250 volontari e i luoghi più belli della città, patria del Rinascimento, – da Piazza Santa Croce a Palazzo Vecchio, dal Nuovo Teatro dell’Opera Parco della Musica al Teatro La Pergola – a fare da cornice all’evento.

Il programma è denso e abbraccia, nelle sue sezioni, ogni linguaggio possibile: musica, sport, arte, nuovi e vecchi media, letteratura. Ci saranno, infatti, la Lettura dei giornali, Tavole rotonde, Concerti, Mostre, Musica e Parole, Maratona di scrittori, Faccia a Faccia, Dono delle idee, Eventi speciali e Grandi eventi, ognuna delle quali curata da un professionista del settore e animata da nomi prestigiosi. Sono tantissime le personalità della musica, dello sport, della letteratura, del cinema ad aver aderito, scegliendo di raccontare la propria esperienza, la propria “età” e, soprattutto, di condividerla con gli altri. Carla Fracci, Dario Argento, Alessio Boni, Mogol, Eleonora Abbagnato, Umberto Galimberti, Andrea De Carlo, Raffaele La Capria, Corrado Augias, sono solo alcuni dei nomi che animeranno le tre giornate di Firenze.

Il Festival è un percorso quasi esistenziale per imparare a conoscerci meglio e ad ascoltare, un itinerario breve in cui il maestro e l’allievo si siedono accanto, al bar, o passeggiano per le stanze di un museo, si mettono in gioco scardinando stereotipi e viziate convinzioni.

Noi di JustBaked ci saremo con un live tweeting del Festival e interviste ai tanti protagonisti. Seguiteci su @BakeAgency e sugli altri canali social, e visitate il sito www.festivaldellegenerazioni.it per conoscere tutti i dettagli del programma.

Il “Futuro è già ieri” recita la sezione curata da Marco Stancati finalizzata alla promozione di uno scambio effettivo tra generazioni, come a dire che bisogna guardarsi indietro per poter vedere meglio davanti a noi. E bisogna sostenersi ad arbusti forti per non inciampare durante il cammino.

Chiara Ribaldo

Chiara Ribaldo