Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

Inno a Stefan.

Arte di Annagina Totaro

3 luglio 2015

Breve premessa.

Per chi non lo conoscesse può cliccare qui Stefan_Sagmeister e poi proseguire con la lettura, per tutti gli altri, ora vi racconto.

Come in tutte le professioni è possibile distinguere la teoria dalla pratica, lo studio dall’esperienza, nel nostro caso parliamo di “testa”, di meccanismi singolari e unici, di lampadine a 5000 volt che fanno il botto.

Il 26 giugno scorso, presso il Teatro Olimpico di Roma, per la prima volta nella mia vita ho potuto assistere ad una vera e propria seduta di psicoterapia di gruppo.

Come in tutti i seminari, spesso ci si imbatte in solfe interminabili sugli approcci tecnici, nello specifico spiegazioni infinite sulle griglie, sull’uso dei font, su post produzioni esagerate o semplicemente su allineamenti a destra discussi per ore. Non ho udito nulla di tutto ciò.

11124490_10207347908441563_338555702_n

Ecco di cosa ha parlato.

Della felicità.

Happiness, ha detto.

Ogni giorno cerchiamo quest’ultima ovunque, in luoghi, cose, persone, animali e piante.

Secondo Stefan, e secondo quella che è la sua esperienza personale e professionale, non è poi così difficile trovare la felicità, basta semplicemente non pensare e tenere a mente 5 punti fondamentali:

1. AMICIZIA. Dovete averne un sacco intorno di amici (i conoscenti sono esclusi).

2. SOLDI. Questo punto devo spiegarvelo bene. Soldi si, ma fino agli 8.000 € al mese per una felicità senza eguali (che poi ne basterebbero anche 1.000 al mese!). Ha precisato il nostro guru che guadagnare fino agli 8.000 € al mese può darci la giusta serenità ma soprattutto non cancella il punto 1.AMICIZIA. Troppi soldi danneggiano gli interessi umani, favorendo quelli economici.

3. RELIGIONE. Bisogna credere in qualcuno: il fruttivendolo, un panda, Buddha. Dovete affidare il vostro spirito a qualcuno. FATELO!

4. SAY THANK YOU. Forse la cosa più scontata del mondo, ma è d’obbligo alla fine di ogni vostra frase, 6 lettere necessarie. GRAZIE! Andrà tutto molto meglio.

5. CANTARE IN UN GRUPPO. Che sia punk, rock, gospel non importa. Dovete cantare. Mettervi in mostra musicalmente potrebbe cambiare il senso della vostra vita.

11350051_10207347907441538_943083158_n

Ovviamente Stefan ci ha fatto cantare. Inno alla gioia di Beethoven in chiave Saigmesteriana. Qui testi e musiche:

Dunque, gente, fate posto a questi preziosissimi consigli, magari appuntateli sull’agenda, nella pagina accanto a quella della vostra dieta a zona.

P.S. Ora potete tornare alle vostre griglie.
P.S. Si ringrazia Rufa per la psicoterapia di gruppo.

Annagina Totaro

Pugliese trapiantata in Abruzzo (Pescara), possiede un alibi: la grafica pubblicitaria.
Divoratrice di magazine, collaboratrice delle webzine D.A.T.E. hub e Subcity dove scrive di arte e cose curiose. Veneratrice di banane, dispensatrice di minipony , è sempre alla ricerca di curiosità, strampalerie e di esperienze mistiche. Adora la fotografia, gli origami e i suicidi.


www.yellogina.tumblr.com

http://annaginatotaro.carbonmade.com
Annagina Totaro

Latest posts by Annagina Totaro (see all)