Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

EDUCATION.
Ibby Camp a Lampedusa: illustrami il mondo!

Libri di Maddalena Lucarelli

18 Novembre 2016

Spread the love

Come ogni anno nella settimana che va dal 14 al 20 novembre in occasione della Giornata Internazionale dei diritti del fanciullo si terrà a Lampedusa l’Ibby Camp 2016 dal titolo “Illustrami il mondo”.

Quest’anno, per la prima volta, proveremo a far uscire fuori dall’isola tutto quello che hanno imparato i ragazzi che auto-gestiscono la “Biblioteca che verrà”. Il campo sarà arricchito da un progetto speciale: 10 microvideo dei giovani e valenti aiuto bibliotecari per “illustrare” ai loro coetanei (in Italia e nel mondo) quello che loro hanno imparato bene: cos’è una biblioteca, come ti cambia la vita giorno per giorno, come si fa il prestito, a cosa serve la catalogazione, come si fanno i laboratori, come si parla con un autore, la lettura ad alta voce per i più piccoli, i consigli e soprattutto l’autogestione. Come si fa a mandare avanti un Biblioteca IBBY al centro del Mediterraneo? Con tante, tantissime persone che collaborano!

ibby camp

 

Dall’altra parte i volontari IBBY che arriveranno sull’isola, quest’anno 35 (alcuni da Finlandia, Francia e Inghilterra), sceglieranno un’illustrazione da un libro presente in biblioteca che racconti chi è ai bambini. Un modo di parlare di e per immagini e di immaginazione.

Per il quinto anno consecutivo IBBY Italia torna a Lampedusa per accrescere le attività della “Biblioteca che verrà”, che è sempre l’unica biblioteca dell’isola per 1060 minori tra Lampedusa e Linosa. Lo stabile che la ospiterà, individuato e messo a disposizione dal Comune, è finalmente pronto e ristrutturato, ma non può ancora essere inaugurato perché privo degli arredi adeguati.

Durante i lavori la “Biblioteca che verrà” si è trasferita al CENTRO STUDI che IBBY INTERNATIONAL ci ha finanziato, dove l’attività di prestito e i laboratori sono andati avanti anche durante l’estate, grazie ai volontari internazionali di IBBY passati da Lampedusa, per non perdere la continuità di cui una library ha bisogno. Per la prima volta quindi la sede del campo non sarà lo stabile del Comune che ospiterà la biblioteca in futuro – che speriamo di inaugurare al più presto – ma il CENTRO STUDI IBBY: da qui ogni mattina i volontari partiranno per le varie classi della scuola di Lampedusa e per la più lontana isola di Linosa.

ibby camp

 

Come ogni autunno, da quattro anni a questa parte, al momento la “Biblioteca che verrà” è già in funzione. Viene tenuta aperta anche senza il personale addetto – un vero e proprio bibliotecario, che tutti aspettiamo fiduciosi – grazie al lavoro e all’impegno dei volontari IBBY dell’isola e dei ragazzi del Liceo di Lampedusa che la gestiscono a turni in modo da garantire, a loro e ai più piccoli, l’accesso alla lettura. Il numero delle tessere è arrivato a 735, anche grazie al progetto “Adotta uno scrittore” che a maggio è riuscito portare sull’isola Fabio Stassi – tessera numero 689.

In attesa di capire come il Comune abbia intenzione di gestire in futuro la biblioteca e di poter inaugurare, quest’anno ci sarà un ricco calendario di eventi e ospiti, con laboratori di lettura e illustrazione, nelle scuole e presso il CENTRO STUDI, tenuti dai volontari IBBY tra cui:
Elena Baboni (FATATRAC edizioni), Mauro Bellei (illustratore e autore), Amico Dolci, figlio del famoso pedagogista Danilo Dolci a cui la biblioteca sarà intitolata, Alberto Emiletti (Festival di Internazionale), Fabio Stassi (scrittore e bibliotecario, che torna dopo l’esperienza di maggio sull’isola ad incontrare i ragazzi che già conosce)… E due associazioni: Terra! – che presenterà il suo progetto sulle erbe selvatiche di Lampedusa – e Amnesty International – che presenterà le sue pubblicazioni sui diritti dei minori.

leggere per i migranti

Un regalo speciale arriverà sull’isola con i volontari per più piccoli frequentatori della biblioteca, appassionati lettori di REGINALD E TINA di Mo Williams (edito in Italia da il Castoro): l’illustratore americano ha registrato un video messaggio.
Quest’anno parteciperanno al campo anche i ragazzi del centro di accoglienza “I Girasoli” di Mazzarino che tornano a Lampedusa come volontari, ora che hanno iniziato il loro percorso di integrazione.

IBBY continua, anche con questo campo, a promuovere le idee che la animano: i libri come primo strumento di accoglienza. Il centro del mediterraneo per una settimana sarà quello che dovrebbe sempre essere, un luogo in cui si incontrano le storie!

Maddalena Lucarelli
Latest posts by Maddalena Lucarelli (see all)