Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

MY PERSONAL BRANDING.
A scuola dai grandi brand: Amazon

My Personal Branding di Gioia Gottini

12 Gennaio 2017

È possibile ispirarsi ai grandi brand per trovare strategie utili da applicare ai nostri piccoli business? Sono convinta di sì: con un po’ di attenzione e creatività troveremo soluzioni nuove e interessanti, guardando alle realtà di successo.

LEZIONE 1: Amazon

Amazon è un colosso. Non vende più solo libri, ma è diventato una specie di emporio virtuale in cui possiamo trovare di tutto: elettronica, giocattoli, abbigliamento e da qualche tempo anche generi alimentari.

Impossibile per un piccolo business prenderlo come modello? Se parliamo di varietà dell’offerta, prezzi concorrenziali e velocità di consegna sì. Ma ci sono altri elementi che possono essere d’ispirazione.
Amazon Robot Danbo con la chitarra

Vediamo quali:
1. Consigli per gli acquisti: Amazon tiene traccia di quello che acquistiamo e ci consiglia – sulla base di algoritmi molto raffinati – quello che potrebbe interessarci di conseguenza. Copialo così: tieni traccia di quello che i tuoi clienti hanno acquistato e manda loro periodicamente delle offerte mirate sulla base degli acquisti precedenti. Il tuo vantaggio? Sei una persona, non un algoritmo, quindi i tuoi consigli possono essere davvero mirati e specifici.

2. Servizio regali: con Amazon puoi comprare e spedire regali già impacchettati, con tanto di biglietto di auguri. Un bel risparmio di tempo! Copialo così: ricorda ai tuoi clienti la possibilità di confezionare e spedire a loro nome dei regali (con in più la possibilità di scrivere a mano il biglietto di accompagnamento, cosa che Amazon non fa).

3. Sconti speciali: in occasione del Natale e dei saldi, Amazon fa degli sconti speciali, ma in realtà ogni giorno sul portale ci sono delle offerte, spesso a tempo, per invogliare all’acquisto. Copialo così: oltre a proporre sconti nei periodi classici, prendi nota del compleanno dei tuoi clienti migliori per regalare loro uno sconto personalizzato.

4. Anteprima: quasi sempre su Amazon hai la possibilità di leggere o scaricare le prime 10 pagine di un libro, così puoi capire se ti piace. Copialo così: se vendi corsi on line o pdf (ma anche video) dai la possibilità di visionare una lezione gratis. Per i tuoi clienti non dover comprare a scatola chiusa è molto rassicurante.

5. Customer Care: se hai comprato qualcosa e non ti soddisfa, con Amazon la puoi restituire senza costi aggiuntivi. In questo modo viene neutralizzata l’obiezione numero 1 sugli acquisti on line: e se poi non mi piace? Copialo così: prevedi – a meno di prodotti fatti su misura – una politica di resi e sostituzioni molto flessibile. Sono davvero pochi i clienti che ne avranno bisogno, ma quei pochi resteranno soddisfatti e continueranno a comprare da te.

 

Quali altri aspetti dell’esperienza-acquisto con Amazon apprezzi come cliente?
E come puoi integrarli nella tua attività?

Raccontamelo qui

Ci risentiamo il mese prossimo per studiare insieme un altro brand d’ispirazione!  😉

Gioia Gottini