Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

SHARKNADO.
Film senza trama e diritto d’autore

Film di Claudia Roggero

4 Maggio 2017

Il diritto d’autore protegge i film senza trama? Un film di successo corrisponde a una storia di successo? 
Ci piacerebbe rispondere negativamente solo alla prima delle due domande ma, purtroppo, anche alla seconda dobbiamo dare risposta negativa.
Il diritto d’autore protegge il film e gli elementi che lo compongono (soggetto, sceneggiatura e regia), come opere dell’ingegno e le opere dell’ingegno, per essere tali, devono possedere i requisiti della novità e dell’originalità.

Ma quanto è creativo e originale un film che parla di un tornado di squali?
Sharknado è un film TV catastrofico del 2013 diretto da Anthony Ferrante, prodotto e distribuito dallo studio The Asylum. Presenta come attori diversi volti noti, su tutti le meteore TV Ian Ziering e Tara Reid.
È stato trasmesso per la prima volta negli Stati Uniti sul canale Syfy l’11 luglio 2013 ed è stato distribuito in Italia da Minerva Pictures.

Ha avuto 3 seguiti: Sharknado 2 – A volte ripiovono, Sharknado 3, e Sharknado 4.
Sharknado ha segnato un record mai visto nemmeno per i grandi film super attesi al cinema: 5000 tweet al minuto per tutta la sua ora e mezza scarsa di programmazione. Ma soprattutto commenti inviati da nomi inimmaginabili: Mia Farrow, Shawn Ryan (il creatore di The Shield e di Last Resort), Damon Lindelof, che si offriva (ironicamente) di scriverne il sequel, e metà dell’industria cinematografica e televisiva americana si sono dati appuntamento per commentare il film mentre andava in onda.

Sharknado 5… Earth 0
Syfy e The Asylum hanno annunciato che Ian Ziering e Tara Reid torneranno in Sharknado 5 (titolo provvisorio) e riprenderanno i ruoli degli eroici ammazza squali (Fin Shepard e April Wexler).
Le riprese si stanno svolgendo in Bulgaria e il cast di Sharknado 5 vedrà anche il ritorno di Cassie Scerbo come Nova, la barista vista nello Sharknado originale.
Prima, c’è stato Sharknado… Poi è arrivato Sharknado 2… Che ha portato a Sharknado 3: Oh Hell No! E proprio quando si pensava che fosse finita, ecco Sharknado: The Fourth Awakens.

Sharknado 5

L’imbarazzante cliffhanger di Sharknado 4 vedeva la Torre Eiffel cadere dal cielo sulle Cascate del Niagara, lasciando intuire che questa catastrofe così naturale fosse finalmente diventata globale. E a giudicare dalla sinossi e dalla prima locandina diffuse, questo è esattamente quello che ci si deve aspettare da Sharknado 5… Earth 0.
Ecco la sinossi: con gran parte del Nord America che giace in rovina, il resto del mondo attende l’inevitabile, uno sharknado globale. Da Londra all’Asia, dal Sud Africa al Messico, Fin e la sua famiglia devono porre fine agli sharknado una volta per tutte.

Ian Ziering e Tara Reid sono tra le star che rivedremo ancora una volta, a quanto pare – yeee!
Al momento si può solo supporre che la Asylum si affiderà ancora alla coppia di sceneggiatori formata da Anthony C. Ferrante e Thunder Levin, che hanno dato vita a ogni capitolo precedente, così da continuare la loro eredità.
Troppo tardi ormai per tornare indietro.

Claudia Roggero