La Libraia Racconta

LA LIBRAIA RACCONTA.
Libri senza data di scadenza

Consigli non convenzionali per l’estate 2017 o per qualunque estate, a dire la verità, perché la Libraia non pensa che i libri abbiano una scadenza. Tutt’altro. È proprio per questo motivo che, tra le proposte da portare in viaggio (o da comprare prima di partire e vedremo insieme perché), trovate anche titoli che non possono certo essere definiti novità, ma che hanno tutto l’appeal e la potenza di un libro nato per diventare e restare un grande classico. Scopriamoli assieme.

La libraia racconta

Cosa dicevamo dei libri da consultare prima di andare in vacanza? La lista è interessante, perché si va dai libri che descrivono i metodi migliori per fare la valigia (alcuni consigli non sono propriamente convenzionali, ma insomma, guardiamo alla totalità del libro e poi se occorre inventiamoci nuove soluzioni – dopotutto basta l’ispirazione, no?), a quelli per non lasciare a casa i nostri amici a quattro zampe… Ai libri che stanno tra la classica guida e il racconto emozionale. Qualche titolo? “Come fare la valigia perfetta – Il metodo smart per farci stare tutto” di Hitha Palepu (ed. Vallardi), “Come fare la valigia per ogni viaggio” di Sarah Barrel e Kate Simon, pubblicata dalla Lonely Planet, “Viaggiare con il cane” di Janine Eberle (sempre Lonely Planet) e il libro di Marta Pegero “La felicità è a portata di trolley” (ed. De Agostini).

Libri da leggere estate 2017

Ci sono anche libri per scegliere con cura la destinazione (e dopo, solo dopo, consultare i volumi elencati sopra per scegliere il look più giusto a seconda del viaggio da intraprendere). Si ha l’imbarazzo della scelta con “Dove andare quando” (ed. Lonely Planet), che elenca trecentosessanta luoghi diversi a seconda del mese dell’anno, ricca e completa di fotografie, schemi, grafici, informazioni e suggerimenti per non lasciare proprio nulla al caso. Se invece si cerca l’avventura e l’estremo, può venire in soccorso lo splendido “Atlas Obscura” (ed. Mondadori), che regala seicento destinazioni tra le più bizzarre, misteriose e incredibili al mondo. Se tra queste c’è la vacanza che fa per voi, non sono sicura però che un solo trolley 55x40x20 basterà.

Libri da leggere per l'estate 2017

Romanzi, che passione. Che finiate sotto l’ombrellone da bravi amanti della tintarella o preferiate le passeggiate in montagna per sfuggire alla calura delle città, eccovi serviti un po’ di titoli interessanti, se vi sono sfuggiti vi consiglio di recuperarli: “La chimera” di Sebastiano Vassalli (ed. Bur) e “Il cardellino” di Donna Tartt (ed. Bur), premio Strega 1990 il primo e premio Pulitzer 2014 il secondo. Le date non mentono, sono libri vecchi, ma qui si era detto che si sarebbero consigliati libri belli, i tempi non contano. Una piccola chicca è “Il party in giardino e altri racconti all’aria aperta” (ed. Elliott), una raccolta che presenta testi di Katherine Mansfield, Willa Cather, Virginia Woolf, Louisa May Alcott, Edgar Allan Poe, Hans Christian Andersen, G.K. Chesterton. Perché riscoprire i classici è sempre un piacere.

Libri da leggere per l'estate 2017

Gialli, thriller e dintorni. Parlando di classici moderni, non si può certo dimenticare il terrore a portata di libro: “IT” di Stephen King (ed. Sperling), corale, orrorifico capolavoro del Re scritto nell’ormai lontano 1986 in attesa di vedere la riduzione cinematografica in uscita a ottobre 2017. Per rimanere sui misteri, mettiamo in lista un autore italiano, Luca Occhi, e il suo esordio “Il cainita” (ed. Damster), una storia di sangue giocata su un doppio scenario, quello storico e quello contemporaneo dove nulla è come sembra e ogni incastro è ben congegnato. Per chi invece cerca atmosfere più solari come quelle di San Diego, non si illuda: Don Winslow ci racconta della vita dei surfisti nel suo “Il club dei gentiluomini” (ed. Einaudi), la nuova avventura di Boone Daniels, e rende tutto molto oscuro e pericoloso.

Libri da leggere per l'estate 2017

Imparare a concentrarsi. Un buon momento per capire come funzioniamo e come possiamo ricaricarci approfittando di un momento di calma, per occuparci di noi e tornare al 100%: “Cura te stesso” di Jo Marchant (ed. Mondadori), il libro che spiega come guarire il corpo con la forza della mente (è la scienza a dirlo, non date la colpa a me), “Il libro delle piccole rivoluzioni” di Elsa Punset (ed. De Agostini), il manuale che spiega come interrompere le abitudini negative e sostituirle con una routine di benessere, e “Mindfulness per chi è a pezzi” di Ruby Wax (ed. Mondadori), che insegna a usare la terapia cognitiva per combattere la sofferenza attraverso le parole dell’autrice che ha vissuto sulla sua pelle la depressione.

Libri da leggere per l'estate 2017

Manuali di cazzeggio e self-help da non dimenticare a casa. In estate servono, soprattutto per sopravvivere alle ansie e ai sensi di colpa che vengono prima, durante e dopo le vacanze e derivati dal fatto che anche noi vorremmo riposarci e che no, quella pratica può aspettare ma se poi il capo si lamenta e i colleghi ci telefonano… Ci siamo capiti. Quindi via libera a titoli quali “Il potere del cazzeggio” di Srini Pillay (ed. Centauria), “Il magico potere di sbattersene il ca**o” di Sarah Knight (Macro Edizioni), e “La sottile arte di fare quello che ca**o di pare” di Mark Manson (ed. Newton Compton). Sì, hanno tutti e tre titoli inequivocabili.

Libri da leggere per l'estate 2017

Per chi ama cucinare (anche) in ferie. Adorate cucinare a tal punto da non rinunciare ai libri sul tema nemmeno quando andate in vacanza? Allora permettetemi di consigliarvi almeno dei titoli che vi rendano le cose più semplici. Facili, veloci da leggere (dopotutto, siamo in estate, fa caldo, la peperonata e il cotechino non sono certo il menù ideale per affrontare le temperature da riscaldamento globale a cui stiamo cercando malamente di abituarci): “Vegetaliana” di Giuseppina Siotto (Edizioni del Loggione), per cucinare gli ingredienti vegetali in modo innovativo, “Deliciously Ella. Semplicemente green” di Ella Mills (ed. Vallardi), dedicato ai vegani e agli intolleranti al glutine. E infine “Ricette da leccarsi i baffi” di Manuela Fiorini (Edizioni del Loggione), perché la Libraia è pure gattara e se non vi va bene o non avete gatti dei quali essere schiavi allora potete tranquillamente saltare alla prossima tranche.

Libri da leggere per l'estate 2017

E i bambini? Perché nessuno pensa ai bambini?! No problem: tranquillizziamo il nostro folto pubblico genitoriale desideroso di conoscere qualche titolo utile a far tacere, o meglio, a tenere impegnati perché non rompano le scatole, o ancora, a interessare i bimbi che per tre lunghi mesi non avranno scuola e… Ci siamo capiti. In soccorso arrivano collane nuove e ben curate della Edizioni EL e della Giunti dedicate alla storia, per i più piccoli. Sono già usciti titoli dedicati ai popoli antichi quali egizi, vichinghi, romani e greci, con un occhio anche alla natura, con mare e oceani, e alla storia delle donne e dei loro diritti, sulla scia del successo delle “Storie della buonanotte per bambine ribelli” di Cavallo e Favilli (ed. Mondadori). Einaudi invece dedica un libro alla libertà con “Io dico no! storie di eroica disobbedienza” di Daniele Aristarco, dove inserisce le storie dei no che hanno fatto la storia, da Prometeo ad Anna Politovskaja, da Ipazia a Martin Luther King, dalle suffragette agli abitanti di Chambon-sur-Lignon. E per completare la lista, inseriamo l’emozionante “Il gatto nella città dei sogni” di Deborah Ellis (ed. Rizzoli), ambientato in Cisgiordania, che racconta del conflitto israelo-palestinese attraverso gli occhi di un felino molto speciale.

Libri da leggere per l'estate 2017

Vi sono bastati? La Libraia si augura di sì, e se la risposta è no potete sempre fare un salto in libreria e lasciarvi prendere dall’ispirazione del momento e scegliere di pancia, perché forse rimane pur sempre il modo migliore per trovare un buon libro. E con questo ultimo buon consiglio vi lascia coi suoi auguri di buone vacanze!

Eliselle

Eliselle

Nata a Sassuolo (Mo), è laureata in Storia Medievale e lavora in una libreria. Ha scritto numerosi romanzi di genere: "Laureande sull’orlo di una crisi di nervi" (2005, Fabrizio Filios Editore), "Nel paese delle ragazze suicide" (2006, Coniglio Editore) e "Ecstasy love" (2007, Eumeswil). Ha poi proseguito con "Fidanzato in affitto" (2008, Newton Compton), "Le avventure di una Kitty addicted" (2010, LeggerEditore), "Centouno modi per diventare bella, milionaria e stronza" (2010, Newton Compton), "Amori a tempo determinato" (2013, Sperling & Kupfer) e il noir "La fame" (Miraviglia Editore, 2011). I suoi interessi universitari l’hanno ispirata sia per il romanzo storico "Francigena – Novellario a.D. 1107" (2007, Fabrizio Filios Editore) con Sorrentino e Covili e, nel 2015, per "Il romanzo di Matilda" (Meridiano Zero) sulla figura di Matilde di Canossa. È presente anche in numerose antologie.

www.eliselle.com
Eliselle

Comments are closed.