Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

Il gamberetto pistolero & altre cose sul Copywriting

Il gambero pistola o pistolero (Alpheus heterochaelis), a dispetto dei suoi 5 centimetri di lunghezza, è l’animale più rumoroso dei sette mari. Non ci credi?

Rubriche, Seconda Colazione di Margian Laganà Ghadimi

18 aprile 2018

Fino ad ora, ti ho spiegato alcune cose sul copywriting: dal trovare ispirazione nel mondo che ti circonda, ai tool messi a disposizione come linktree e il nuovo algoritmo di instagram, sembra che il copywriting abbia tantissime risorse sparse ovunque. Ed è così.

Ciò che non abbiamo ancora considerato è come un copy (o un writer, come preferisci chiamarti), decida di istruirsi.
La formazione richiesta è sempre costante e non basta una laurea, anni di esperienza o un mentor per renderti capace nel tuo lavoro.

Il vero lavoro infatti avviene nella ricerca, costante e quotidiana, di tutto ciò che può tornarti utile e qui intendo proprio tutto.

Non sto più parlando di una formazione tradizionale, di esercizi da svolgere per ampliare la creatività, ma di un metodo di apprendimento tanto efficace quanto vastissimo.

tazza di caffè con libri e fiori Photo by Thought Catalog on Unsplash

Cosa bisogna fare?
Leggere.
Che siano libri, siti, articoli trovati sui social, menzioni particolari citate sulle storie instagram, tweet che vi hanno raggiunto, newsletter o quattro chiacchiere al bar sull’ultimo libro comprato, leggere è fondamentale per la tua conoscenza.

In questo articolo non ti elencherò gli innumerevoli libri molto valevoli da sfogliare, studiare e dai quali prendere gli appunti, perché ce ne sono veramente tanti. Posso consigliarti di iniziare autonomamente a cercarne alcuni, per poi comprare i migliori (a seconda delle tue preferenze) da Amazon e ci penserà lui poi a suggerirti i prossimi acquisti. Sarà il tuo mentor, prima ancora che tu glielo chieda.

Ma quello che voglio consigliarti vivamente è di non soffermarti solo sui libri per i copywriter. Sì, i libri specifici aiutano e forniscono molti casi di studio dai quali trarre ispirazione e vi sono sempre nuove tecniche da studiare, ma una formazione più vasta di certo non ti farà del male, anzi.

Leggi qualsiasi cosa. Fatti trascinare dalla curiosità e cerca.

Ti è sorta una domanda su come mai la sabbia risulti così piacevole quando cammini a piedi nudi? Non lasciare che ti sfugga via quel momento e ricercarlo.

caffè giornale e scarpe da ginnastica Photo by Bino Storyteller on Unsplash
Lo sapevi che i cani si leccano le labbra se l’essere umano si mostra nervoso?
Ti sembrerà insulsa come informazione, ma perché non informarsi se ti capita di poterlo fare?

Come avrai capito qui ti sto chiedendo di mettere da parte tutto ciò che potrebbe significare fare il copywriter e di cercare un tuo sistema di formazione che vada ben oltre le forme tradizionali.

Questo sistema non ti aiuterà solo ad ampliare le tue conoscenze (che per quanto superflue o meno, non si disdegna mai un po’ di informazioni in più), ma ti farà abituare sempre di più all’idea di ricercare le cose.

Se ci pensi, in quest’epoca di social sempre più invasivi e dalle mille informazioni, ci stiamo abituando a leggere le prime due righe e ad abbandonare il contenuto. Il più delle volte non arriviamo nemmeno a cliccare sui link, ma leggiamo solo i copy.

Questa è l’epoca della lettura superflua e per questo è ancora più importante invece allenare la propria lettura veloce: apri i link, leggi gli articoli, studia le infografiche, leggi i siti consigliati da chi segui, informati.
Sarà la tua risorsa in più, che sicuramente ti tornerà utile anche nel campo del lavoro.

Diventa quella persona che se non sa qualcosa, la cerca subito.

Lo sai che il gamberetto pistolero, lungo 5cm, può produrre un rumore talmente assordante da stordire le sue prede?

 

Margian Laganà Ghadimi

Margian Laganà Ghadimi

MARKETERs e Feeler.
Scrive cose e ne legge altre. Sogna di spender tutti i suoi soldi su Amazon e di vivere tra scaffali di libri. In attesa di riuscire a costruirsi la sua libreria ideale, riempie wishlist e pianifica cose.
Nel tempo libero si dedica alla Seconda Colazione, qui e sul suo blog, perché la prima non soddisfa mai completamente e gli stream of consciousness hanno bisogno di uno spazio dove scorrere liberi.
Margian Laganà Ghadimi

Latest posts by Margian Laganà Ghadimi (see all)