Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

Quattro consigli per scattare una buona foto su Instagram

Le regole basiche per ottenere una buona foto, anche direttamente dall’app, sono identiche a quelle necessarie per ottenere una bella fotografia con una qualsiasi fotocamera.

Quora in pillole, Rubriche di Valentina Tosi

4 ottobre 2018

Quora è una piattaforma di domande e risposte per condividere e accrescere la conoscenza nel mondo, un modo per connettersi con esperti che partecipano realizzando contenuti di qualità.

Nella rubrica Quora in pillole propongo ogni mese le risposte più interessanti, su tematiche che spaziano dal marketing alla comunicazione, dalla tecnologia fino all’arte e alle esperienze personali. Se vuoi condividere le tue conoscenze o fare domande, iscriviti su it.quora.com.

La domanda di oggi: come posso scattare buone foto per Instagram?
Risposta di Marco Soscia, Fotografo pubblicitario e Insegnante di fotografia, su Quora.it

 

iphone schermata instagram

 

Premesso che molti dei profili top di Instagram mostrano foto fatte professionalmente da fotografi, con attrezzatura e ritocchi degni di un servizio editoriale, le regole basiche per ottenere una buona foto anche direttamente dall’app sono identiche a quelle necessarie per ottenere una bella fotografia con una qualsiasi fotocamera.

Assicurati che ci sia buona luce. Per quanto la tecnologia degli smartphone migliori di anno in anno, i sensori che utilizzano soffrono ancora la scarsità di luce e hanno generalmente poca gamma dinamica. Ciò significa che scatti effettuati con scarsità di luce permettono l’insorgenza di rumore che, se eccessivo, rende poco gradevole la foto. In condizioni critiche, tipo panorama con il sole di mezzogiorno, invece diventa impossibile esporre correttamente sia il cielo che il terreno, con il risultato di avere una parte bruciata o pesantemente sottoesposta a seconda della scelta di esposizione.
Esattamente come nella fotografia classica, la scelta della giusta ora per lo scatto o il posizionamento del soggetto sotto una adeguata fonte di luce sono essenziali per ottenere una foto considerabile buona.

 

Controlla la composizione. Instagram, nella sua app natia, permette di scattare foto quadrate, quindi componi la tua foto tenendo presente questa caratteristica.
In caso di ritratto, la composizione su formato quadrato richiede spesso che il soggetto sia al centro del fotogramma e senza troppa “aria” intorno.
Se invece carichi foto da una memoria esterna, assicurati che siano ritagliabili in maniera leggibile nel formato quadrato (quindi che non elimini dettagli importanti nel ritaglio) o che siano nelle dimensioni consigliate (verticali: 1080px x 1350px; orizzontali: 1080px x 566px) per un loro inserimento corretto. Ma così facendo avrai anche delle bande bianche automaticamente aggiunte da Instagram per mantenere intatto il suo caratteristico layout pulito.

 

Crea un “mood”. Non accontentarti di scattare velocemente tutto quello che vedi, ma cerca il momento e l’inquadratura giusta ogni volta, possibilmente provando ad esprimere contemporaneamente un’emozione del momento e uno stile che ti possa rappresentare. Tutti questi aspetti prendono il nome di mood in inglese. Se osservi bene le bacheche dei vari influencer noterai che anche loro postano immagini molto simili per inquadratura, colori, tipologia di abiti, proprio per rendere subito riconoscibile il proprio stile.

 

Usa app dedicate per la fotografia ed il ritocco direttamente sul cellulare. Instagram è un bellissima app, piena di strumenti e funzioni, ma negli anni sono state introdotte moltissime cose che hanno lasciato indietro la parte specificamente dedicata alla ripresa fotografica. Meglio quindi scattare con le app natie del cellulare o con app specifiche come Open Camera per Android o Camera+ per Iphone.
Mentre per la correzione ed il miglioramento delle immagini è possibile ricorrere al miglior tool in assoluto ovvero Snapseed (Android | IOS).
Dopo aver corretto e salvato la foto potrai condividerla su Instagram, in tutto il suo splendore! 😉

Valentina Tosi

Valentina Tosi

Vive a Mountain View (California) dove riveste il ruolo di Head of Community Relations per l’Italia, in Quora. Valentina si è unita all’azienda nell’aprile del 2017 e si è occupata del lancio di Quora in Italiano, dopo aver lavorato a Google come Territory Manager per l’America Latina. Da quando si è trasferita in Silicon Valley, nel 2011, ha rivestito ruoli simili in altre aziende hi-tech. In precedenza ha vissuto a Barcellona, dove ricopriva il ruolo di Country Manager in una start-up del settore software as a service. Laureata in Lingue e Cultura per l’Impresa all’Università di Urbino, è nata e cresciuta a Gatteo Mare, in Romagna.
Valentina Tosi

Latest posts by Valentina Tosi (see all)

Marco Soscia: Fotografo, Retoucher, Direttore della Fotografia e Videomaker.

Appassionato al cinema, alla tecnologia, al web, all’informatica e ai giochi da tavolo, è un fotografo e ritoccatore specializzato in fotografia pubblicitaria e reportage aziendali.
Si occupa anche di fotografia commerciale per la realizzazione di cataloghi, seguendo tutto il processo dallo scatto iniziale allo sviluppo digitale.

Per vedere tutti i suoi lavori : www.marcososcia.it