Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

Roma Jazz Festival 2019: No Borders

I confini sono fatti per essere attraversati.

Musica di Daniele Votta

2 settembre 2019

Mostri sacri come Archie Shepp, Abdullah Ibrahim, Dave Holland, Antonio Sánchez e Ralph Towner.

 

Ismaele Mbaye
Ismaele Mbaye

 

La nuova scena rappresentata da Donny McCaslin, Kokoroko, Cory Wong e Moonlight Benjamin.

Le deviazioni mediterranee dei Radiodervish e dell’ensemble Mare Nostrum con Paolo Fresu, Richard Galliano e Jan Lundgren.

 

Linda May Han Oh
Linda May Han Oh

 

Le grandi protagoniste femminili Dianne Reeves, Carmen Souza, Linda May Han Oh e Elina Duni.

 

Luigi Cinque Fabulous Trickster
Luigi Cinque Fabulous Trickster

 

E poi ancora: Tigran Hamasyan, Federica Michisanti, Luigi Cinque, Gabriele Coen, Roberto Ottaviano, Big Fat Orchestra.

Sono questi i protagonisti della 43° edizione del Roma Jazz Festival che (dal 1° novembre al 1° dicembre 2019) animerà la Capitale con 21 concerti sparsi fra l’Auditorium Parco della Musica, la Casa del Jazz, il Monk e l’Alcazar.

 

Moonlight Benjamin / studio / coverCD
Moonlight Benjamin / studio / coverCD

 

Il Roma Jazz Festival 2019 è realizzato con il contributo del MIBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è prodotto da IMF Foundation in co-realizzazione con Fondazione Musica per Roma.

Già attive le prevendite su TicketOne!

 

Abdullah Ibrahim
Abdullah Ibrahim

 

No borders. Migration and integration è l’attualissimo titolo di questa edizione.

Un programma pensato per indagare come oggi la musica jazz, nelle sue ampie articolazioni geografiche e stilistiche, rifletta una irresistibile spinta a combattere vecchie e nuove forme di esclusione e a creare occasioni di incontro e confronto fra le persone.

Nato come risultato/reazione/sintesi di fenomeni drammatici, come la tratta degli schiavi africani nelle Americhe e le conseguenti discriminazioni razziali, il jazz è un linguaggio universale.

 

Federica Michisanti
Federica Michisanti

 

Uno straordinario serbatoio di risposte creative alle domande e alle tensioni continuamente suscitate da tematiche quali confini, migrazioni e integrazione, la cui sempre crescente presenza nel dibattito pubblico ci obbliga a riflettere e a prendere posizione.

Fra l’affermazione di una nuova generazione di musiciste che rompono le discriminazioni di genere, le sperimentazioni di inedite ibridazioni dei linguaggi e la riflessione sul dramma delle nuove migrazioni, il messaggio del Roma Jazz Festival 2019 è chiaro…

Possiamo comprendere il concetto di confine solo se accettiamo anche la necessità del suo attraversamento.

Daniele Votta

Daniele Votta

Dall’analogico al digitale il percorso, gli obiettivi e le strategie non cambiano. In questo modo la passione per il marketing e la comunicazione che Daniele Votta ha applicato con energia ed entusiasmo, sia nell’organizzazione di eventi che nella produzione radiofonica, è ora approdata al social media marketing. CDA di successo in una delle più importanti radio private, account commerciale per il centro Italia di Edizioni Zero, docente di Marketing applicato alla radiofonia privata nei corsi della Facoltà di Scienze delle Comunicazioni dell’Università La Sapienza di Roma. Oggi fondatore e Managing partner di Bake Agency: agenzia di comunicazione e marketing con base a Roma. Una start up dal carattere forte, innovativo e creativo che si avvale della preziosa e qualificata collaborazione di coworkers da tutta Europa.
Daniele Votta

Cover Ph Carmen Souza

 

Line up:

 

ABDULLAH IBRAHIM | ARCHIE SHEPP QUARTET | DIANNE REEVES | ANTONIO SÁNCHEZ&MIGRATION
DAVE HOLLAND CROSS CURRENTS TRIO: ZAKIR HUSSAIN/CHRIS POTTER/RALPH TOWNER | RADIODERVISH
MARE NOSTRUM: PAOLO FRESU/JAN LUNDGREN/RICHARD GALLIANO | TIGRAN HAMASYAN | CORY WONG
CARMEN SOUZA | ELINA DUNI | LINDA MAY HAN OH | KOKOROKO | MOONLIGHT BENJAMIN
FEDERICA MICHISANTI HORN TRIO | LUIGI CINQUE HYPERTEXT O’RCHESTRA | GABRIELE COEN | ROBERTO OTTAVIANO BIG FAT ORCHESTRA
DONNY McCASLIN

 

 

Info:

 

romajazzfestival@gmail.com
+39 06 69345132
Roma Jazz Festival
Facebook
Twitter
Instagram