Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

Anita Chloé Spiro: per ogni ora di running si guadagnano sette ore di vita

Ci vuole un gran fisico per correre dietro ai sogni.

Rubriche, Yoga & Oroscopo di Miriam Bendìa

1 gennaio 2020

Nata sotto il segno dell’Ariete, coach di vocazione e con il mare nel cuore perché l’estate è uno stato d’animo.

Runlover, la potete incontrare mentre corre per Milano (e non solo) ma difficilmente riuscirete a tenere il suo passo!

A volte anche un po’ filosofa…

C’è tanta gente infelice che tuttavia non prende l’iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo.

Tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l’animo avventuroso di un uomo non esiste nulla di più devastante di un futuro certo.

Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l’avventura.

La gioia di vivere deriva dall’incontro con nuove esperienze e quindi non esiste gioia più grande dell’avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso.

 

Anita Chloé Spiro

 

Il tuo nome?
«Coach Anita, 30 anni.

Ho praticato Atletica leggera a livello agonistico per 16 anni, specializzata nella velocità.

Oggi insegno atletica ai bambini e alleno gli adulti.

Amo correre, soprattutto con la mia crew RAW MLN

 

When i run, i feel an overwhelming sense of mental wellbeing!!

 

Chi ha scelto il tuo incantevole nome e perché?
«Il nome me l’ha dato mio padre.

In realtà voleva chiamarmi Anna (come sua zia) ma, dato che sono albanese e in quel periodo c’era il comunismo, il nome Anna non era considerato albanese e invece Anita sì.

Quindi si è accontentato di Anita (a me piace molto di più).»

 

Anita Chloé Spiro

 

Tre passioni alle quali non rinunceresti mai?
«Corsa, cibo, mare.»

È che se penso a stare bene mi vieni in mente tu. Mare

 

Bill Bowerman, co-fondatore di Nike e coach leggendario:

Il vero scopo della corsa non è vincere una gara, ma testare i limiti del cuore.

 

Anita Chloé Spiro e Aurora Ramazzotti
Anita Chloé Spiro e Aurora Ramazzotti

 

Ci racconti in che cosa consiste la Glamour Challenge di cui sei stata protagonista con Aurora Ramazzotti e Nike?
«La challenge con Aurora Ramazzotti era una sfida proposta a tutte le ragazze che hanno deciso di andare a correre ma poi, per qualsiasi motivo, hanno rimandato la sveglia!

Per questo motivo, Aurora ha deciso di condividere le sue prime run, io l’ho aiutata negli allenamenti. Lei ha invogliato le sue follower a correre e prepararsi ai 5km che abbiamo fatto il 22 Aprile 2018.»

 

Ci vuole un gran fisico per correre dietro ai sogni.

 

Anita Chloé Spiro

 

Il prossimo progetto in cantiere?
«A breve creerò piccole community di corsa, in diversi orari della giornata e in luoghi differenti. Con la mia Crew Raw MLN presto inizieremo con le HANGOVER RUN la domenica.»

 

La sfida più dura di tutta la tua vita?
«Le sfide sono fatte per essere superate. Nessuna sfida, per ora, sono riuscita a definirla dura.»

 

Per ogni ora di running si guadagnano sette ore di vita.

 

Anita Chloé Spiro

 

La vittoria più bella?
«La vittoria più bella è stato realizzare il sogno più bello: fare il lavoro che ho sempre voluto fare, l’allenatrice.»

 

Anita Chloé Spiro

 

La sconfitta che ti ha insegnato di più?
«Da atleta di vittorie ne ho avute tante ma la sconfitta è stata smettere di essere atleta.»

 

Se tu fossi una canzone, quale sarebbe il titolo?
«Take It Or Leave It – “Prendere o lasciare”, canzone della mia band preferita The Strokes.»

 

Anita Chloé Spiro

 

…E se fossi un film?
«Il favoloso mondo di Amelie: sembra banale ma sono la classica ragazza sognatrice che ama ammirare le nuvole.»

 

La donna che ti ha ispirato di più (contemporanea o del passato)?
«Non c’è una donna in particolare che mi abbia ispirato, un po’ tutte le donne sono muse per me.»

 

Anita Chloé Spiro

 

Il tuo segno zodiacale e il tuo ascendente?
«Ariete ascendente Cancro.»

 

Ti abbiamo riservato una sorpresa molto speciale, l’oroscopo della nostra astrologa Melissa Panarello…
«Ariete ascendente Cancro, ha lo sport scritto nelle stelle grazie a Giove e Marte in congiunzione nei Gemelli.

Attiva, energica, ha bisogno di lavorare con il corpo per liberarsi da preoccupazioni e ansie.

Per lei l’attività fisica non è mera ginnastica, ma un modo per entrare in contatto con la propria psiche e per far uscire il vapore che spesso si condensa dentro di lei.

Solare e amabile, grazie a Venere in congiunzione al Sole, sebbene in segni diversi.

Venere infatti si trova nei Pesci, il che la rende romantica, sognatrice e a volte forse tendente al melodramma.

Le piacciono insomma le storie d’amore da sturm und drang, passione e un poco di tragedia.

La Luna in Bilancia le conferisce un buon equilibrio, anche se è alla continua ricerca della perfezione, soprattutto per quanto riguarda la propria femminilità.

Nonostante sia bella e attraente per molti, può vivere infatti dei momenti di disagio, nei quali si sente meno piacevole di quanto in realtà sia.

È un fatto di mera percezione di sé che spesso nulla ha a che vedere con la realtà.

Nei rapporti a due c’è la tendenza a cercare il pelo nell’uovo: Saturno e Nettuno sulla settima casa parlano di grande capacità analitica in fatto di sentimenti e relazioni, ma forse bisognerebbe ogni tanto abbandonarsi alla pancia e all’emotività cercando di non pensare a tutti i pro e i contro che una storia può portare.»

 

Miriam Bendìa

Tra un viaggio e l’altro, vive a Roma.
Ha scritto un pugno di libri.
Come Philippe Daverio, sostiene che la vita con l'arte talvolta migliora l'arte della vita.
Sogna molto, la notte. E ha imparato, al risveglio, a fidarsi delle proprie visioni oniriche.
Da grande – dice – sogna di fare la scrittrice.
Miriam Bendìa

 

«La felicità è un vostro diritto di nascita.»
Abbiamo fatto nostro il motto di Yogi Bhajan. E tu?

Chi siamo? Miriam Bendìa, scrittrice e appassionata di Arte orientale alla ricerca dell’Iroke, Melissa Panarello, scrittrice e astrologa, Fiorenza Bartoli (Arjan Manjeet Kaur), interprete dei Tarocchi di Marsiglia e insegnante di Kundalini Yoga, Marco Falanga, fotografo e fitoterapista (Erboristeria “Tra Cielo e Terra”).

Ogni mese condivideremo oroscopo, yoga e tisane con te.

Dove? Qui.

«Quando un uomo felice, totalmente completo e confortevole, approccia un uomo infelice porta la felicità.
La vita è condivisione. Noi condividiamo i nostri dolori e condividiamo la nostra felicità. E se qualcuno soffre e riversiamo la nostra felicità in quella persona, la rendiamo felice.

Per questo abbiamo bisogno di chiarezza mentale. Abbiamo bisogno della forza dell’anima. Abbiamo bisogno dell’ampliamento del nostro punto di vista. Abbiamo bisogno di tolleranza. Abbiamo bisogno di coraggio.
Avete il diritto di nascita di essere felici.
La mia domanda è: “Sei felice?” Se sei felice sei meraviglioso. Se non sei felice sei inutile a te stesso.»

Un estratto della lezione di Yogi Bhajan a Los Angeles, California (11 Ottobre 1989)

 

Logo e segni zodiacali Yoga & Oroscopo by Costanza Coletti Illustration