Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

La musica per viaggiare nei luoghi che amiamo

Un percorso alla riscoperta di quello che per ora è il nostro mondo, il nostro "cielo in una stanza".

Musica di Miriam Bendìa

20 Marzo 2020

Naomi Berril suona da casa, tour virtuale dal 23 marzo.

 

Fino al 13 aprile, ogni 3 giorni (alle ore 15), la violoncellista irlandese si esibirà con una serie di brani scelti per viaggiare nel tempo, nelle epoche e nei generi in un luogo diverso di casa sua (su Facebook e Instagram).

In anteprima anche il nuovo singolo che anticipa il disco Suite Dreams, in uscita l’8 maggio.

In viaggio, seppur fermi, tra le mura del nostro appartamento; vicini anche se non fisicamente.

Il Coronavirus ci obbliga a stare a casa, un ambiente intimo che rivediamo con occhi diversi ed è il luogo da cui gli artisti possono travalicare le mura domestiche.

Questi i motivi con i quali Naomi Berrill annuncia un tour che, dalle stanze della sua casa a Firenze, arriva nelle piazze virtuali di Facebook e Instagram.

Un percorso alla riscoperta di quello che per ora è il nostro mondo, il nostro cielo in una stanza.

 

Naomi Berrill suona il pianoforte

 

Tra la cornice del salotto, la cucina e il giardino condominiale, Naomi suonerà canzoni tratte dal suo secondo album (To the Sky) e una serie di brani mai registrati prima di artisti particolarmente amati.

Da Nina Simone a Mina, passando per Nick Drake e i Massive Attack, Naomi canterà anche Senza paura di Ornella Vanoni e Vinicius de Moraes, non a caso nella camera dei bambini, per tenerli lontano da ciò che più temiamo.

In anteprima il 13 aprile sarà presentato Ginkgo Biloba, il singolo del nuovo disco Suite Dreams, in uscita l’8 maggio con Warner Music e la collaborazione di Casa Musicale Sonzogno.

 

La musica mi ha sempre permesso di esplorare e di viaggiare, tra i grandi zar e nelle corti rinascimentali, nella Londra degli anni ’70 o nei pub irlandesi.

Con questo progetto voglio esplorare gli spazi in cui vivo e condividerli con tutte le persone che, come me, non posso muoversi fisicamente.

Oggi è fondamentale stare a casa, ma possiamo uscire con il pensiero e con l’immaginazione.

Come non mai credo che la musica possa aiutarci a sentirci vicino, in questi giorni difficili.

Naomi Berrill - Logo

 

Naomi Berrill, Musica da casa, le date

 

Lunedì 23 marzo_IL BALCONE

I Wish I Knew How It Would Feel to Be Free di Nina Simone – violoncello e voce

Giovedì 26 marzo_IL SALOTTO

Evaporate, tratto dall’album “To the Sky” –  pianoforte e voce

Lunedi 30 marzo_LA CUCINA

Teardrop di Massive Attack – violoncello e voce

Giovedì 2 aprile_IL BAGNO

Lucille, bonus track dall’album “To the Sky” –  chitarra e voce

Lunedi 6 aprile_LA CAMERA DEI BAMBINI

Senza Paura, di Ornella Vanoni/Vinicius de Moraes – violoncello e voce

Giovedi 9 aprile_IL CORRIDOIO

Blusette di Toots Thielemans – violoncello e voce

Lunedi 13 aprile_LA CAMERA DA LETTO (Pasquetta edition)

Nessuno di Mina – violoncello e voce

Giovedi 17 aprile_Il PATIO

Slip Jig (brano mail pubblicato) – violoncello e voce

Lunedi 20 aprile_IL GIARDINO CONDOMINIALE

Place to be di Nick Drake – violoncello e voce

Lunedì 13 aprile_Il TINELLO (gran finale)

Gingko Biloba dal nuovo album “Suite Dreams” – violoncello e voce

 

Naomi Berrill suona da casa

 

Miriam Bendìa