Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

VIVIAMOCILENTO: Slow Festival di Musica, Sentieri e Sapori (VIII edizione)

Fra concerti al tramonto sospesi sul mare ed escursioni naturalistiche, due giorni di musica e cultura nella patria della Dieta Mediterranea.

Musica di Daniele Votta

24 luglio 2020

Due giornate fra passeggiate culturali, escursioni naturalistiche mozzafiato, attività per i più piccoli e degustazioni delle eccellenze enogastronomiche del territorio, che si chiuderanno in musica, con i concerti da ascoltare dal tramonto alla notte stellata di uno straordinario borgo marinaro nel cuore del Cilento.

Uno scampolo d’estate all’insegna del vivere lentamente, lontani dalla nevrotica frenesia metropolitana.

 

È VIVIAMOCILENTO, il festival slow di musica, sentieri e sapori in programma l’11 e 12 settembre ad Acciaroli, Comune di Pollica, in provincia di Salerno.

A formare il cuore musicale di questa edizione saranno la grinta pop di Francesca Michielin, il cantautorato intimo di Niccolò Fabi e le canzoni per sola voce e pianoforte di Lorenzo Kruger, ex frontman di una delle band più di rottura della scena indie, i Nobraino.

A dimostrazione dell’impegno del Comune di Pollica nel fronteggiare la crisi economica e in particolare dello spettacolo dal vivo, e nel sostenere la musica, l’ingresso ai i concerti di Francesca Michielin e Niccolò Fabi prevede un prezzo simbolico di 5,00 euro, un contributo per la messa in opera di tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza del pubblico.

Il concerto di Lorenzo Kruger è invece totalmente gratuito.

 

Lorenzo Kruger

 

Capitale mondiale della Dieta Mediterranea (di cui quest’anno si festeggia il decennale della proclamazione a Patrimonio Immateriale Unesco) e Comune capofila del network internazionale CittàSlow, questo piccolo centro nel cuore del Parco Naturale del Cilento (anch’esso Patrimonio UNESCO) è famoso nel mondo per le sue bellezze naturali e storiche, per l’attento rispetto del territorio, la longevità dei propri abitanti, la pulizia delle sue acque marine (ogni anno ai vertici della classifica di Legambiente e del Touring Club) e la valorizzazione della propria produzione agro-alimentare e ittica.

Ed è proprio in questo contesto che, nell’anno più difficile per lo spettacolo dal vivo, VIVIAMOCILENTO non soltanto conferma la nuova edizione ma affronta le rigide norme anti-covid trasformandole in stimolo per ripensare setting e programmazione.

Ai concerti, che si svolgeranno al tramonto sul porticciolo di Acciaroli, si potrà assistere in un’atmosfera intima e “a lume di candela”, circondati dal mare.

Diventano, inoltre, ancora più attuali e proiettate nel futuro le consuete attività e le pratiche che fin dalla prima edizione fondano l’identità del festival, come le escursioni naturalistiche e la valorizzazione dei prodotti enogastronomici del territorio: elementi di un modello di sviluppo alternativo, che mette al centro le forme di socialità delle piccole comunità, un rapporto diverso e più consapevole fra uomo e ambiente e un circuito di produzione e consumo più sostenibile e salutare. 

Tratti distintivi di un comune, quello di Pollica, guidato dal Sindaco Stefano Pisani, impegnato 12 mesi l’anno nella valorizzazione del territorio e di uno stile di vita slow, attraverso una serie di eventi come la manifestazione Buon Compleanno Dieta Mediterranea dello scorso febbraio.

Un comune con una forte vocazione turistica e che ha dimostrato di essere resiliente e innovativo quando ha proposto per primo l’idea degli holiday bond per fronteggiare la crisi del settore turistico generata dalla pandemia.

 

Francesca Michielin

 

In linea con questa impostazione anche la proposta musicale del direttore artistico Massimo Sole.

Ad aprire le danze venerdì 11 settembre sarà infatti la cantautrice e polistrumentista Francesca Michielin, fra i primissimi artisti a sperimentare i live in streaming durante il lockdown e con l’ultimo album uscito a inizio quarantena.

A VIVIAMOCILENTO l’artista veneta arriva con la tappa del progetto “Spazi sonori”, una serie di live nel pieno rispetto delle regole governative in alcuni dei luoghi più belli e particolari della Penisola. Arrangiamenti inediti, atmosfere electro-pop ma anche strutture melodiche dal sapore orchestrale, rock urban dalle mille sfaccettature multiculturali che si apre anche a drumpad e synth. Una scaletta unica che racconta la storia musicale di Francesca, dalle canzoni più famose della sua carriera ai più recenti singoli dell’ultimo album FEAT (stato di natura)un disco incentrato sul tema del contatto con l’altro e del ritorno a una dimensione naturale e più essenziale.

Il giorno seguente sul palco del festival arriva uno dei cantautori italiani più importanti, 20 anni di carriera alle spalle e due Targhe Tenco.

Sabato 12 settembre Niccolò Fabi si esibirà in Trio Acustico, il nuovo set pensato per l’estate 2020 con i suoi storici compagni di viaggio Roberto Angeli e Pier Cortese.

Il live di Fabi sarà un vero viaggio musicale tra canzoni del suo repertorio, rilette attraverso arrangiamenti inediti e nuove sonorità.

 

Subito dopo, a pochi passi dal palco, si potrà assistere a un’esibizione informale e unplugged ma soprattutto imprevedibile e anticonvenzionale: il live piano solo e voce di Lorenzo Kruger che proporrà in una nuova versione il repertorio della sua storica band, i Nobraino.

 

Niccolò Fabi | Ph Chiara Mirelli
Niccolò Fabi | Ph Chiara Mirelli

 

Le due giornate si apriranno con una serie di attività che iniziano di buon mattino, a partire dai “percorsi del viandante”, lungo i sentieri che collegano la marina con i borghi collinari: la passeggiata “Da Parmenide a Zenone” l’11 settembre, un percorso di oltre quattro km da Pioppi a Pollica, riscoprendo i segreti dell’antica polis della Magna Grecia, la vicina Velia.

E l’escursione naturalistica “Che il cibo sia la tua medicina” il 12 settembre, da Acciaroli a Pollica con visita al medievale Castello Capano.

Entrambi i percorsi termineranno all’ora di pranzo con l’aperitivo slow presso Gli Orti Centenari nel centro storico di Pollica, preziosa occasione per degustare gli straordinari prodotti enogastronomici del Cilento.

Si svolgeranno invece di pomeriggio gli spettacoli di animazione e le attività pensate per i più piccoli.

Fino ad arrivare al tramonto, prima dei concerti, con i “Contrasti di suoni e sapori”, ulteriore momento dedicato alla scoperta dei prodotti tipici curato dagli operatori turistici locali.

 

Giunto alla sua VIII edizione, VIVIAMOCILENTO ha ospitato negli anni artisti come Vinicio Capossela, Daniele Silvestri, Max Gazzè, Peppe Servillo, Fabrizio Bosso, Enrico Rava, Eugenio Bennato, Maria Pia De Vito, Marlene Kuntz, Afterhours, Brunori SAS, James Senese, Raphael Gualazzi, Roy Paci, Raiz, Avion Travel, Raf, Enzo Avitabile, PFM; Mario Venuti, Almamegretta, Morgan, Morcheeba, Sergio Cammariere, Gino Paoli, Danilo Rea, Tricarico, Cristiano De Andrè, Stefano Bollani, Ornella Vanoni.

 

Daniele Votta

Dall’analogico al digitale il percorso, gli obiettivi e le strategie non cambiano. In questo modo la passione per il marketing e la comunicazione che Daniele Votta ha applicato con energia ed entusiasmo, sia nell’organizzazione di eventi che nella produzione radiofonica, è ora approdata al social media marketing. CDA di successo in una delle più importanti radio private, account commerciale per il centro Italia di Edizioni Zero, docente di Marketing applicato alla radiofonia privata nei corsi della Facoltà di Scienze delle Comunicazioni dell’Università La Sapienza di Roma. Oggi fondatore e Managing partner di Bake Agency: agenzia di comunicazione e marketing con base a Roma. Una start up dal carattere forte, innovativo e creativo che si avvale della preziosa e qualificata collaborazione di coworkers da tutta Europa.
Daniele Votta