Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

Audiodrome: diario di viaggio 2020

Musica di Andrea Benedetti

7 Gennaio 2021

A Luglio scorso vi avevo presentato su Just Baked il progetto Audiodrome, una serie di podcast sul rapporto fra musica e società.

Il progetto lo stiamo realizzando con Andrea Paolo Lisi per Eretica, la piattaforma podcast del sito dei Radicali Italiani.

Tutto è nato da una chiacchierata fra me e Massimiliano Iervolino, segretario del movimento e amico di lungo corso. Ci siamo posti l’obiettivo di creare un dibattito di musicologia popolare, intrecciando teorie e aneddoti.

In questo modo, si crea uno scambio che faccia venire fuori al massimo la potenza del linguaggio musicale, vero e proprio collante sociale sin dall’antichità.

Allo stesso tempo però, presenterà un focus specifico sul secolo scorso. Ovvero quando ha iniziato a diffondersi fra le masse, con l’avvento di strumenti di diffusione come il vinile, le audiocassette, il CD, la radio, la televisione ed infine internet.

 

 

ragazza in secondo piano che ascolta musica da una radio vintage
Photo by Eric Nopanen on Unplash

 

In particolare in questo periodo storico, in cui abbiamo il mondo a portata di clic, ci sembrava interessante ripercorrere la storia di alcuni generi musicali. Di come questi si siano sviluppati, aggrappandosi a quelli precedenti o prendendone alcuni elementi.

 

Il tutto diventa un’ibridazione che ora ci circonda, liquida come il formato che ormai la rende fruibile su ogni device elettronico.

Lo abbiamo fatto e lo stiamo facendo con l’aiuto di tanti amici ed esperti. Con loro cerchiamo di farci raccontare il meglio di ogni genere sotto diversi punti di vista.

Ovviamente, senza tralasciare l’elemento tecnologico che per noi è fondamentale. Esso è, infatti, espressione della creatività umana, tanto quanto l’atto artistico in sé. E spesso in una sinergia tale da andare oltre il conosciuto.

In un percorso cronologico, ma non rigido, ci siamo inoltrati nella storia di diversi generi musicali. Del Jazz con il beatmaker e batterista de La Batteria David Nerattini e del Reggae con lo storico musicale e scrittore Alberto Castelli. In quella della Psichedelia e del Kraut Rock con il chitarrista e giornalista musicale Alessandro Marenga oppure del Blues con Giacomo Checcucci del blog Pincopanco.

 

pubblicità per un podcast musicale sul Country

 

Inoltre, abbiamo ripercorso quella del Country con il chitarrista e sociologo Michele Dal Lago e della Disco con il dj e produttore musicale Andrea Di Maggio. Infine, il Post Punk con il giornalista musicale e dj Fabio De Luca e l’Hip Hop con lo scrittore e studioso Giuseppe Pipitone aka u.net.

In più, abbiamo esplorato i cambiamenti del tessuto sociale e musicale della fine del secolo scorso. L’abbiamo fatto con due dj storici come Paolo Di Nola e Claudio Coccoluto tramite aneddoti ed esperienze personali fondamentali.

Se volete riascoltare quello che abbiamo fatto, potete farlo al qui.

 

Logo per un podcast musicale sull'Hip Hop

 

Il quadro che sta venendo fuori è quello di un mondo musicale interconnesso. Un mondo che vibra continuamente in cerca di nuove tecnologie, come un rabdomante e che collega esseri umani aldilà delle loro razze.

E che, soprattutto, libera gli esseri umani da quelle catene sociali che spesso limitano le identità culturali e le libertà espressive.

Nel corso del 2021 parleremo di Industrial, House, Techno, Rave, Afrofuturismo, New Beat, Trap, Dubstep, Grime, Elettronica HD e molte altre cose ancore per cui restate sintonizzati.

Eretica è la piattaforma podcast dei Radicali Italiani.

Potrete trovare anche altri podcast interessantissimi e irriverenti su femminismo, antiproibizionismo, ambiente e attualità.

Ascoltate e fate ascoltare Audiodrome. Ascoltate e fate ascoltare Eretica.

 

 

Cover: Photo by blocks on Unplash