Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

Come far crescere in modo importante ma organico il proprio profilo Instagram?

Quora in pillole, Rubriche di Valentina Tosi

15 Febbraio 2021

Quora è una piattaforma di domande e risposte per condividere e accrescere la conoscenza nel mondo, un modo per connettersi con esperti che partecipano attraverso contenuti di qualità.

Nella rubrica Quora in pillole propongo ogni mese le risposte più interessanti, su tematiche che spaziano dal marketing alla comunicazione, dalla tecnologia fino all’arte e alle esperienze personali.
Se vuoi condividere le tue conoscenze o fare domande, iscriviti su it.quora.com.

 

La domanda di oggi:

Quali sono i segreti per far crescere un account instagram in modo importante ma organicamente?

 

Risposta di Alessandro Venturelli, Instagram Strategist – Blogger at Ninjalitics (2017 – presente).

 

telefono che fotografa new york per profilo instagram
Photo by Jakob Owens on Unplash

 

 

Il segreto numero 1 è conoscere a fondo come ragiona la piattaforma e come funziona l’algoritmo di Instagram, il quale ha un solo ed unico scopo: mantenere l’utente il più possibile attaccato allo schermo del proprio smartphone.

Che ti piaccia o no, è l’obiettivo di ogni piattaforma perché, più i contenuti sono belli, più l’utente passa del tempo sulla piattaforma e più l’utente stesso ha possibilità di comprare da post sponsorizzati che fanno monetizzare la stessa.

L’algoritmo negli ultimi anni ha cambiato rotta, prendendo una direzione sempre più personalizzata.

 

Mi spiego. Anni fa, la pagina Esplora era uguale per tutti. Adesso non è cosi. Adesso è personalizzata sulla base dei gusti che ognuno di noi ha. Proprio così…

Instagram mostra quello con cui interagiamo di più, ovvero quello che più ci piace.

 

Ed è per questo motivo che molti account si sono trovati con 100k followers ma con 200 like alle foto.

Di conseguenza i tuoi contenuti non vengono mostrati a tutti i tuoi seguaci, ma vengono mostrati solamente ai tuoi follower più attivi che sono categorizzati nella stessa nicchia dei contenuti che stai postando.

Ti faccio un esempio: immagina di avere un profilo personale con il quale interagisci principalmente con le seguenti nicchie: Travel, Food e Car. La tua explore page sarà invasa soprattutto da queste tre tipologie di nicchia proprio perché i tuoi interessi saranno principalmente rivolti a quello.

Immagina che i tuoi follower ti seguano un po’ per i contenuti travel, un po’ per quelli food ed un po’ per quelli cars.
Ecco perché, sicuramente, avrai notato un calo generale di likes. Semplice.
Quando posti una foto travel, essa verrà mostrata solo a quella parte di pubblico che è effettivamente interessata ai viaggi e che interagisce con essa.

 

telefono che fotografa una tavola imbandita per profilo instagram
Photo by Eaters Collective on Unplash

 

Indovina cosa succede anche per le altre due nicchie? Esattamente la stessa cosa.

Quindi è normale che i profili personali e non categorizzati abbiano subito un calo di interazioni.

Quindi, per rispondere alla domanda iniziale su come far crescere organicamente un account la risposta è che bisogna categorizzarlo.

Ma cosa vuol dire esattamente?

Significa far capire ad Instagram in quale nicchia il nostro profilo esattamente risiede, e fare in modo che i contenuti vengano mostrati solo ed esclusivamente alla giusta audience.

Ok Alessandro, ti ringrazio per questa spiegazione tecnica, ma come faccio a capire se il mio account è categorizzato e, in caso contrario, migliorarne la categorizzazione?

 

Partiamo sempre dal concetto di nicchia.
Come già avrai letto in precedenza, Instagram deve e vuole sapere in quale nicchia ti vuoi posizionare.

A quali utenti vuoi che io mostri i tuoi contenuti?

Quindi come prima cosa devi controllare la tua explore page.

Uno degli indicatori chiave è proprio il seguente: la tua explore deve essere invasa da contenuti simili a quelli che posti, o almeno per il 90%.
Ma come faccio a cambiare la mia categorizzazione? Semplice.

 

Con le interazioni giuste. Ovvero interagendo con:
• like
• commenti
• views alle storie
• hashtag che utilizzi
• saves
• contenuti che semplicemente guardiamo
• persone che segui (following) e che sono nella tua stessa nicchia.

 

Se non comprendi questo concetto, le tue strategie organiche non prenderanno mai il via su questa piattaforma, a meno che i tuoi contenuti siano super virali, tanto da piacere proprio a tutti.

In conclusione, se applichi ciò che ho scritto poc’anzi, Instagram saprà regalarti non poche soddisfazioni.

Occhio alla tipologia di contenuti. Devono essere virali.

Un contenuto si definisce virale quando ha la capacità di generare un’emozione, qualsiasi essa sia.

Per trovare contenuti virali emula quelli dei tuoi migliori competitor.

Per far esplodere letteralmente i tuoi post, quello che consiglio di fare, ma che in pochi fanno per la grossa quantità di lavoro che c’è dietro, è la costruzione di gruppi DM con profili aventi la stessa nicchia ed un engagement elevato.

 

schermata delle statistiche del proprio profilo instagram
Photo by Giorgia de Lotz on Unplash

 

Ipotesi: hai un profilo Food. Quello che devi fare è scrivere ad altri profili food e creare dei gruppi di scambio like nei quali scambiare like e commenti.

Un’interazione ricevuta da un account con nicchia uguale alla tua amplifica di molto la distribuzione dei tuoi contenuti alla giusta audience.

Un’altra strategia di crescita organica è quella di scambiare shout con pagine simili alla tua, ottenendo una menzione/tag reciproco nelle storie. Questo comporta che entrambe le fanbase si scambiano e si incrociano.

Gli shout gratuiti si ottengono solo con pagine di egual numero di follower, ma in caso tu avessi del budget puoi tranquillamente investire e comprare shout da network di pagine, in modo da poter crescere in modo piuttosto veloce.

Un’altra strategia di crescita organica è l’utilizzo di contenuti virali uniti solo ad una buona combinazione di hashtag.

 

Valentina Tosi

 

Cover: Photo by Prateek Katyal on Unplash