Storie sulla comunicazione e quello che ci circonda.

 

Newsletter

“Dark Crimes” dall’8 Marzo su Prime Video

Film, onefilm oneday, Rubriche di Ludovica Casula

8 Marzo 2021

Spread the love

Esce su Prime Video, l’8 marzo 2021, distribuito da 102 Distribution, Dark Crimes. Thriller diretto dal greco Alexandros Avranas che fece scalpore alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2013 con Miss Violence, vincendo anche il Leone d’Argento.

Dark Crimes, protagonisti Jim Carrey e Charlotte Gainsbourg, si basa su una storia vera raccontata in un articolo dal giornalista David Grann su The New Yorker: uno scrittore di nome Krystian Bala utilizza il suo romanzo, dal titolo Amok, per confessare un omicidio.

Anni dopo, lo stesso autore del libro finì in cella per l’assassinio che aveva narrato, nonostante si fosse sempre dichiarato innocente.

 

La storia del giallista che aveva scritto il suo delitto fece il giro del mondo e il fatto di cronaca, su cui ruota tutto il film, avrebbe potuto non solo dare molteplici spunti registici ma rendere Dark Crimes un giallo ricco di suspence.

Durante tutta la visione la noia fa da padrona, tra scene completamente inutili e prive di pathos.

 

Il regista non è riuscito a mostrare il marcio interno di una società splendente con cui avrebbe potuto mettere a disagio il pubblico.

 

Lo spettatore arriva a domandarsi se fosse necessario portare sullo schermo un racconto senza infamia e senza lode.

 

Jim Carrey e Charlotte Gainsbourg in Dark Crimes di Alexandros Avranas, distribuito da 102 Distribution

 

Inoltre, la fotografia grigia e cupa che illustra le varie vicende non crea nessuna tensione ma rende l’ambientazione un semplice stereotipo.

 

Dark Crimes è un thriller che del genere thriller ha ben poco, fatto di personaggi superficiali e poco analizzati e dialoghi completamente inconcludenti i quali portano il tutto ad un’opera piatta e facilmente dimenticabile.