Cerca
Close this search box.

Articoli di Barbara Bolelli

Barbara cresce a San Donato Milanese, la città in cui Pier Paolo Pasolini ha girato nel 1968 una delle scene di Teorema- la sua preferita, lei dice. Ha sette anni quando il papà le regala le “Lettere Appassionate” di Frida Kahlo e ne ha undici quando si innamora dei pupazzetti di Mike Kelley sulla copertina di “Dirty” dei Sonic Youth. Laureata in Lettere Moderne alla Statale di Milano si sposta a Roma, dove frequenta il Master di Comunicazione e Giornalismo di Moda presso Eidos Communication. Oggi vive a Milano e tra un cd di Nico e l’altro fa la giornalista per Book Moda e Artribune. Riguardo a dove sta andando e alla sua esperienza a Baked lo dice con una preziosa citazione: «Just what is it that you want to do?» «We wanna be free, we wanna be free to do what we wanna do… And we wanna get loaded and we wanna have a good time». «And that’s what we’re gonna do, we’re gonna have a good time».
TRACE A LINE.
Tracce a matita e colori tenui: alla Tate Modern fino all’11 ottobre, i dip…
1 / 1