• Film

Il nuovo film di Emma Marrone: Il Ritorno

Il Ritorno Emma Marrone

Il 17 Ottobre in anteprima nazionale alla Festa del Cinema di Roma, è stato presentato “Il Ritorno”. Un film dalla regia di Stefano Chiantini, con protagonista assoluta Emma Marrone.

“Il copione mi ha folgorata”, è stata la dichiarazione della cantante. Questa, la la scintilla che le ha permesso di calarsi nei panni di Teresa, donna complicata, con un triste destino. 

Non è la prima volta però che Emma riveste i panni da attrice, vista la sua partecipazione al film “Gli anni più belli” e nella serie “A casa tutti bene” di Gabriele Muccino. 

Il Ritorno: la trama del film

“Il Ritorno” film scritto e diretto da Stefano Chiantini racconta la storia di una famiglia: Teresa, Pietro e Antonio, loro figlio. I problemi economici sono all’ordine del giorno e come se non bastasse Pietro ha anche molti debiti di gioco. Teresa si da dà fare come può per portare avanti la famiglia, ma un giorno perde il suo umile lavoro di domestica. Tornata a casa, per difendere suo figlio Antonio da un malvivente a cui Pietro deve dei soldi, compie un gesto estremo: lo uccide. 

Dopo dieci anni Teresa esce di galera, prova attraverso vari tentativi a rimettere in piedi la sua vita, ma il risultato non è quello sperato. Pietro si è rifatto una vita con un’altra donna e Antonio ormai adolescente, è ostile alla figura materna, assente per tanto tempo.

Teresa, un personaggio difficile

Emma interpreta Teresa. La vera novità è il suo ruolo da protagonista indiscussa. Si cimenta nel personaggio, una madre che dopo dieci anni di carcere, cerca di riprendere in mano la sua vita. Prova a riscattarsi in qualunque modo: dalla richiesta disperata di attenzioni verso il compagno, all’approvazione del figlio, che riversa in lei solo indifferenza e pregiudizio.

Teresa si troverà a ricevere in più momenti porte in faccia, oltre che dai suoi affetti, dalla vita stessa, la quale non sembra concederle un’altra possibilità. Non avrà indietro l’amore di suo figlio e neanche il rispetto del compagno Pietro. Riceverà solo silenzio e indifferenza.

Così, Emma per riuscire a dare credibilità al personaggio di Teresa, si è completamente calata nei suoi panni: dapprima tagliandosi i capelli, poi iniziando a camminare, mangiare e vestire come lei. Ha provato i suoi stessi dolori, tramutando le possibilità negate del suo passato, nel rifiuto che Teresa riceve ogni giorno dalla vita e dalle persone che la circondano. 

Tra pregiudizio e indifferenza

Una storia struggente quella del film “Il Ritorno”, che evidenzia grandi problematiche presenti nella nostra società: l’indifferenza sociale e il pregiudizio. Emma scegliendo di rappresentare Teresa, vuole essere un mezzo, affinché la sua storia possa essere vista e capita da quante più persone possibili.

Emma infatti, prima della proiezione del film, chiede alla platea di guardare la pellicola senza giudicare Teresa. 

Le sue parole

“Viviamo in una società dove ci sono forse troppi giudizi contro le persone. A volte le persone fanno delle scelte che sono dovute da una vita di disagio, una vita che invece di includerci, ci sputa fuori”. 

Parole forti, che invitano tutti i presenti ad una riflessione spontanea sulla propria vita. A fine proiezione Emma ha ricevuto la standing ovation del pubblico presente in sala, che ha riconosciuto in lei sensibilità, talento e capacità. 

Il film “Il Ritorno” uscirà nelle sale italiane a dicembre 2022. 

Un articolo di Giulia Colaizzo

Sommario

LEGGI ANCHE

ARTICOLI CORRELATI

LA CITTA INCANTATA La Città Incantata esce nel 2001 in Giappone scritto e diretto da Miyazaki, regista, animatore, fumettista e sceneggiatore, il più conosciuto esponente dell’animazione giapponese…
Twist, bombe a mano e tric e trac. Ogni storia che ci viene raccontata è un viaggio, su questo Christopher Vogler ci ha costruito una fortuna e, probabilmente diverse case sulle dorate colline holl…
"MEN" 2022 All'indomani di una tragedia personale, Harper (Jessie Buckley) si ritira da sola nella bellissima campagna inglese, sperando di aver trovato un posto dove guarire. Ma sembra che qualcun…