Cerca
Close this search box.
  • Musica

Berberian Sound Studio

BERBERIAN SOUND STUDIO – BROADCAST ORIGINAL SOUNDTRACK

A due anni esatti di distanza dalla prematura scomparsa della cantante Trish Keenan, la Warp Records pubblica il nuovo e ultimo lavoro dei Broadcast che chiude l’eccellente discografia del collettivo di Birmingham guidato dal geniale bassista James Cargill.

Si tratta della colonna sonora del film Berberian Sound Studio, diretto da Peter Strickland e interpretato tra gli altri da Toby Jones (già applaudito nel ruolo di Truman Capote in Infamous), trionfatore ai British Independent Film Awards 2012 e acclamato dalla critica all’ultimo festival di Toronto.

La pellicola, ignorata dai distributori italiani, racconta la vicenda di Gilderoy, ingegnere del suono che nel 1976 viene chiamato in Italia – al leggendario Berberian Sound Studio – per curare il sound editing dell’ultimo film del regista Giancarlo Santini, The Equinox Vortex.

Con Berberian Sound Studio, Peter Strickland rende forse il migliore omaggio al cinema italiano degli anni settanta mai portato sul grande schermo, ricostruendo con maniacale fedeltà (risultato di un accurato lavoro di ricerca) l’intero processo di realizzazione della traccia audio di un film con tutte le caratteristiche che hanno decretato il successo della scuola horror italiana.

Il soundtrack realizzato dai Broadcast quando Trish Keenan era ancora in vita, recupera ed estremizza fino alle frequenze meno accessibili, il sound delle storiche colonne sonore composte da Ennio Morricone e da Bruno Nicolai, realizzate nell’epoca d’ora dell’avanguardia italiana grazie all’influenza di autori straordinari, come Luciano Berio, Luigi Nono e la grande soprano Cathy Berberian.

Le atmosfere inquietanti del thriller psicologico portato sullo schermo da Peter Strickland (dichiaratamente ispirato al cult Eraserhead di David Lynch) trovano una simbiosi quasi perfetta con il “sonoro” spettrale e al contempo sublime dei Broadcast, che accompagna con rumori, sound FX artigianali, strumentazioni analogiche, eteree suggestioni vocali, la lenta ed inesorabile discesa nella follia del protagonista.

Nella realizzazione del soundtrack, i Broadcast hanno lavorato a stretto contatto con Strickland, influenzandosi reciprocamente e condensando le loro sensazioni in una tensione visionaria, visiva ed acustica, di rara eleganza e complessità.

Fabrizio Montini Trotti | Bake Agency

Sommario

LEGGI ANCHE

ARTICOLI CORRELATI